Addio al nubilato da stampare – pt.2

Nubilato da stampare

Avete già scaricato i giochi e le idee per l’addio al nubilato nella prima parte?
Siete quasi pronte allora, ma in questo post ne vedremo qualche altra.
La prima è un’utile attività per riempire i momenti vuoti (ci sono, ci sono), un gioco in cui la sposa deve ricomporre le coppie per garantire loro amore eterno.

Nubilato da stampare - Gioco delle coppie

La seconda, per il gran finale, è il cartello per la foto stile mugshot, in cui ogni partecipante scriverà il proprio nome, il rapporto con la sposa (grado di complicità), il numero di anni da cui la conosce (la “pena”) e il modo in cui l’ha incontrata (il “crimine”), preparandosi per la sua foto segnaletica da criminale. Magari a fine serata, quando il grado di distruzione renderà tutto più credibile.

Nubilato da stampare - Mugshot

Dopo averlo compilato scattatevi una foto tutti insieme o, meglio ancora, foto singole da comporre poi proprio come le foto segnaletiche. Può essere un simpatico regalo per la sposa il giorno del suo matrimonio!

dsc00821_all-buttercream_m

Avete scaricato tutto? Bene, siete pronte per i festeggiamenti! Ricordate di farmi avere le foto delle vostre feste, e per avere altri file in regalo per Natale e cerimonie, seguitemi su facebook, instagram, pinterest.

Addio al nubilato da stampare – pt.1

Nubilato da stampare

Ho già postato la lettera per la mia amica E. che si è sposata a inizio ottobre, ma ora andiamo per ordine e ripartiamo dall’inizio: da quando, cioè, ho ricevuto l’annuncio di essere la sua testimone. Dopo l’emozione iniziale, un sottile velo di panico si è insinuato in me all’idea dell’addio al nubilato: “E adesso?”
Non amo, infatti, gli addii al nubilato tutti uguali, tutti a metà fra lo scherzo ed il volgare, tutti con gli stessi travestimenti, le stesse amiche che cercano di essere più belle della sposa, gli stessi biscotti da vendere, gli stessi giochi e coretti. Non volevo, però, venire meno ai miei doveri di testimone e così mi sono messa a studiare, venendone sempre meno a capo finché ad un certo punto mi sono resa conto che il segreto per un addio al nubilato riuscito non era cercare di somigliare agli altri addii, ma cercare di somigliare a noi, e soprattutto a lei, alla sposa.
Da lì in poi tutto è risultato più facile: la meta sarebbe stata un giro per bacari a Venezia, il tema sarebbero stati i girasoli. Niente biscotti, niente orecchiette da playboy e soprattutto basta con gli spogliarellisti: al loro posto, aitanti gondolieri!

dsc00810_

Al posto delle solite magliette ho creato dei corsage a tema girasoli che abbiamo portato tutte al polso, promettendoci di tenerli poi per la festa serale al matrimonio stesso.

Sunflowers bachelorette party - Addio al nubilato con girasoli Sunflowers bachelorette party - Addio al nubilato con girasoli

La sposa portava inoltre un velo a girasoli, creato con il vero velo da sposa di mia madre per aggiungere quel valore affettivo che altrimenti non avrebbe avuto, ed un ombrello giallo con una pioggia di girasoli tutt’intorno.

Sunflowers bachelorette party - Addio al nubilato con girasoli Sunflowers bachelorette party - Addio al nubilato con girasoli

Perciò pronte, via! Abbigliamento comodo per muoversi tra le calli di Venezia e la sposa che doveva vendere semi di girasole ai passanti per raccogliere fondi per il matrimonio. Portava infatti un cestino con questo cartello appeso, doppio linguaggio per i turisti.

Nubilato da stampare - cartello

Dal momento che non tutte le amiche si conoscevano bene tra di loro, un modo per rompere subito il ghiaccio è stato il Test della Sposa, con punteggi e premi alla vincitrice.

Nubilato da stampare - Test della sposa

Naturalmente, durante tutto il percorso la sposa doveva estrarre delle penitenze da fare: ad ogni bacaro una penitenza. A volte si cercano idee per le penitenze nei siti, ma la verità è che bisogna conoscere la persona a cui si stanno preparando perché siano davvero divertenti: è stonata? Fatele cantare qualcosa. Odia fare amicizia con gli estranei oppure ha un fidanzato geloso? Fatela interagire con qualcuno in modo malizioso. E’ goffa? Fatela ballare da sola senza musica, o dirigere un’orchestra su una sedia. Ma può anche dover parlare per alcuni minuti usando solo una vocale o con un accento strano o, nelle città d’arte come Venezia, trovare delle statue o dei quadri di nudo con cui fotografarsi in una specie di caccia al tesoro.

Nubilato da stampare - penitenze

La prima parte è finita, nella seconda tante altre idee da stampare per un finale coi fuochi d’artificio!

La Dolce Vita #3: Who needs Versailles when… (part 1)

Royal Palace of Caserta (UNESCO World Heritage Site)

Constructed for the Bourbon kings of Naples, the Royal Palace of Caserta is the largest royal residence in the world with over 2 million m³ and covers an area of about 47,000 m². The palace has some 1,200 rooms, including two dozen state apartments, a large library, and a theatre modelled after the Teatro San Carlo of Naples. It was inscribed as a world heritage site in 1997: according to the rationale, the palace “whilst cast in the same mould as other 18th century royal establishments, is exceptional for the broad sweep of its design, incorporating not only an imposing palace and park, but also much of the surrounding natural landscape and an ambitious new town laid out according to the urban planning precepts of its time.”

Venaria Reale, Turin (UNESCO World Heritage Site)

The Palace of Venaria is one of the Residences of the Royal House of Savoy, included in the UNESCO Heritage List in 1997. One of the most remarkable projects by the architect Filippo Juvarra at the Reggia di Venaria consisted in the construction of the southern wing conceived by Michelangelo Garove. The harmonious proportions and the breadth of these new spaces, the sumptuous stucco decorations, the cornices and pilaster strips of the Gallery, would result in an architectural masterpieces of the 18th century. The Gallery, that connected the apartments of the King to that of the Crown Prince, is one of the most surprising and spectacular spaces of the complex: its magnificent decorations are the work of Pietro Filippo Somasso, Giuseppe Bolina, Antonio Papa and Giovambattista Sanbartolomeo. The size of the Gallery is also remarkable: 15 meters in height at the center of the vault, 80 meters in length and 12 in width. One of the peculiarities of the Great Gallery lies in the splendid light effects created by 44 tall windows and 22 “eyelets” (openings that are oval on the inside, but rectangular on the outside) on the ceiling. The resulting lights and shadows further enhance the rich decorations and the two elaborate exedras at the ends, never failing to inspire awe in all visitors.

Stupinigi Royal Palace (UNESCO World Heritage Site)

The hunting residence of Stupinigi is one of the Residences of the Royal House of Savoy in northern Italy, part of the UNESCO World Heritage Sites list. It was the preferred building to be used for celebrations and dynastic weddings by members of the House of Savoy. Today the Palace of Stupinigi houses the Museo di Arte e Ammobiliamento, a museum of the arts and furnishings, some original to the palazzina, others brought from the former Savoia residences of Moncalieri and Venaria Reale. Stupinigi has the most important collection of Piedmontese furniture.

Villa d’Este,Tivoli (UNESCO World Heritage Site)

The Villa d’Este is a villa in Tivoli, near Rome, Italy. Listed as a UNESCO world heritage site, it is a fine example of Renaissance architecture and the Italian Renaissance garden.

Royal Palace, Naples

The Royal Palace of Naples was one of the four residences near Naples used by the Bourbon Kings during their rule of the Kingdom of Two Sicilies (1730-1860): the others were the palaces of Caserta, Capodimonte overlooking Naples, and the third Portici, on the slopes of Vesuvius.

Find the other lists here

Fall Place Cards (free printable)

fall place cards

“Autumn is a second spring when every leaf is a flower.”
Albert Camus

How was your Halloween? Have you tried the mini hats from my last post? I went in a couple of restaurants wearing them and both of them asked me to create something for Christmas and Epiphany, yay! And have you read something from my Halloween list? I’d like to know your opinion, feedbacks are important. Now, today’s post. Fall means tea breaks, or snacks with warm chestnuts, sweet potatoes, walnuts and a rich red wine. It also means jumping on leaves, and warm dinners with friends. Thanksgiving, for instance, but also here in Italy we have local fairs, All Souls’ and All Saints’ Day, harvest festivals.

DSC02781_cfg

I prepared some place cards for a family dinner. I also created a different one for the guest of honor: you can fill the box with a little surprise, the free printable (in two different versions for two seasons) is here.

DSC02789_cfg

If you like it, I also made a free printable version… actually they are two, so that if you can’t use a graphic program you still can write the names with a pen or a marker. Just click on the images to see them larger.  

segnaposti autunno cfg

segnaposti autunno cfg2

Are you ready for your fall dinner? I bring the paper, you bring love.

DSC02801_cfg


A wedding in Villa Caprera – Part 2

In my last post I was giving you a free wedding invitation inspired by Villa Caprera, describing the beautiful event they hosted and promising new pictures and videos for the second part.

I actually delayed this second post because I was hoping to post the great video the guys are making about their show in Villa Caprera. Since I still don’t have it, I am going to show you a little joke instead. This is a one-minute video I created with some of their materials, but only the wives and girlfriends are present (well, with basically hundreds of people), dancing and partying and having fun.

Of course, I am the one with the jumping ponytail.

Ladies and Gentlemen,

Wags in Villa Caprera.

And another lovely picture.

A wedding in Villa Caprera – Part 1 (free invitations for you)

DSC02481_cfg

I met this villa during a lovely event, a green happy hour full of music, photography and art, flea markets and some precious vintage sofas.

DSC02413_

DSC02423_

You can see some bites of the event in this beautiful video. We have been dancing for hours, having a lot of fun. If you like folk rock, Men on the Moon is the band for your party or your wedding, really! An huge amount of dancing here!

 

DSC02433_bw

Villa Caprera also organizes beautiful weddings (I am gonna show you some of their works in another post), so… are you inspired by those mustard and green vintage sofas? I am! And I created an invitation set for you.

DSC02480_cfg


You can download the free version for personal use, if you like it. In case you use it, I’d just like to see the result!   

 

https://www.flickr.com/photos/cartaforbicigatto/15537190555/

Here is the free version for you. You can ask me a pdf version, or you can send me the text you would like on your invitations: I will send you the file, ready to print! And it’s free!

Wedding invitation - free template

DSC02477_cfg

“A Wonderland Birthday” printables #3

A Wonderland Birthday printables Another Wonderland printable: you can find the first and the second one here and here.

Today, we are going to have the clocks you’ve seen in the pic I posted with the garland.

clock blue copy_cfg
clock pink copy_cfg

clock yel copy_cfg

“A Wonderland Birthday” printables #1

A Wonderland Birthday printables

Elide just turned 1. Throwing her a party was not so easy because her parents are moving and there’s a lot to do, but we really wanted her to have a bit of her Wonderland party, so her mom cooked hundreds of delicious muffins and cheesecakes, and I worked on decorations.

I’m gonna give you some free printables. Maybe you can’t eat them, but they are as sweet as a muffin top! Let’s start with the first ones.

Wonderland printable boxes

I put each letter of her name on the little boxes, but you really can use them as you like; are you going to give some little treats to your guests? Make a pyramid of the little boxes, or just display them with a black bow on the top of each one. I can assure you the result is incredibly cute! Too bad I don’t have any pictures. But hey, if you’re gonna use them, send me yours, would you?

Just click on the images to see a larger version.

printable blue wonderland box

printable yellow wonderland box

printable pink wonderland box

This was the first one. Follow me to know when I’m going to post the next Wonderland printable and have a wonder..ful start!

Wonderland printable boxes


Last-minute party ideas

Cosa succede quando devi organizzare una festa in un giorno? O se devi cambiare programmi all’ultimo momento?

Prima di tutto respira, non andare nel panico e… sorridi! Si tratta di una festa!

Image

Chiaramente dipende dal tipo di festa in programma, poiché in base agli ospiti ed allo scopo cambieranno le priorità sulle quali puntare; non auguro a nessuno di doversi arrabattare con una cena elegante in poche ore! A me è capitato recentemente di partecipare ad un addio al celibato/nubilato (ebbene sì, gli sposi festeggiavano insieme e l’ho trovata un’idea carinissima, i soliti travestimenti e locali notturni, oltre ad essere copiati e datati, sono piuttosto kitsch) che si sarebbe dovuto svolgere in una spiaggia privata da raggiungere in barca, ma motivi logistici l’hanno spostato all’ultimo secondo nella terrazza dell’appartamento al mare della sposa.

Il buon senso dice che non si potrà organizzare ogni aspetto della festa: occorre quindi decidere quali saranno le priorità su cui puntare.

1. Cibo e bevande: Indispensabili in ogni caso, nel nostro non è stato un problema spostare la grigliata organizzata dalla spiaggia al terrazzo. Una griglia con hamburger, hot dog, costine ed alcune ciotole di riso o pasta freddi sono velocissimi da preparare! Due palloncini da appendere al grembiule del volenteroso cuoco anche! Per quanto riguarda l’aperitivo, da preparare magari su un tavolino a parte, noi veneti utilizziamo spesso e volentieri il jolly dello spritz (prosecco, acqua ed aperol o campari). Una versione più sfiziosa, ribattezzata Drink on the moon (copyright Men on the moon), è l’aperitivo composto da un gingerino macchiato con Rabarbaro Zucca. Non vuoi limitarti alle solite patatine? I soliti tramezzini diventano insoliti se tagliati con le formine per i biscotti!

Image

Piatti, posate e bicchieri rigorosamente di plastica: ormai se ne trovano di carinissimi anche nei negozi a un euro, colorati o decorati in mille modi senza doversi svenare o dover correre a prestito dell’argenteria di famiglia. E le cannucce? Fanno festa quasi quanto i palloncini!

2. Decorazioni: Luci, luci, luci. Una fila di luci da esterni (ma anche di Natale possono andare bene) farà subito festa! Aggiungete tutto quel che potete: abat-jour colorati d’atmosfera o faretti, mixate e create.

Image

Per un tocco di colore qualche ghirlanda di carta veloce farà subito effetto. Lo stesso dicasi per qualche “prop” da distribuire agli invitati, che aiuta a rompere il ghiaccio all’inizio. Utilizzate quello che avete o che potete creare con poco: cappellini, occhiali buffi, oggetti strani. Data l’occasione, per gli sposi sono state preparate due ghirlande a cuori di carta, che potete preparare facilmente tagliando dei fogli (o cartoncini) A4 colorati a strisce lungo il lato maggiore; la larghezza dipende da voi, io di solito preferisco 1,5-2 cm. Piegatele poi a metà ed unitele con una graffettatrice… et voilà!

Image

3. Musica: Quasi tutti gli invitati dello sposo erano musicisti, quindi trovare un impianto a cui collegare un lettore mp3 è stato molto agevole, tuttavia collegare un pc o un lettore alle casse dello stereo di casa può essere altrettanto semplice. Avere sempre qualche playlist d’emergenza pronta può essere un buon trucco: qualcosa di rilassante che si adatti al momento della cena e qualcosa per scatenarsi in un secondo momento. Magari anche alcuni balli di gruppo ed altre sciocchezze del genere, che fanno ridere ad ogni età. Mai, mai rimanere senza una playlist.

4. Giochi: Che festa sarebbe senza attività? Certo preparare qualcosa in un pomeriggio non sembra molto agevole, ma il bisogno aguzza l’ingegno e così ecco un divertentissimo Twister fai da te con le facce degli sposi, da far affrontare sia ai due piccioncini che ai loro testimoni!

party games

Al posto della tradizionale lancetta da far girare è stato molto più pratico (e coreografico) creare un dado ricoprendo una scatola di cartone e, per ovviare alla sovrabbondanza di facce (6 contro 4 colori e 4 parti del corpo), abbiamo aggiunto degli elementi di disturbo (in una faccia uno fra i due sposi doveva bere, tanto per rendere l’impresa più complicata).

Image

Dopodiché, se si è fortunati, la seconda parte della serata si svolgerà nelle calde vasche idromassaggio con degustazione di freschissimi mojito a bordo piscina, in barba ai primi freddi!

Image