Matrimonio: un Tea Party letterario con Jane Austen

Literary Tea Party Wedding Invitations - Partecipazioni nozze handmade

L’incontro con Silvia e Giorgio era sul sentiero del destino: quando ci siamo visti la prima volta Silvia mi ha detto “Ho subito saputo di voler lavorare con te, però ho provato qualcun altro prima per via della distanza. Ad un certo punto ho capito che non era la persona giusta per noi, quella eri tu, e così eccoci qui.”

Jane Austen Wedding

Lavorare insieme a loro è stato impegnativo, sono arrivati in estate ed abbiamo dovuto concentrare in pochi mesi molto lavoro, ma mi ha permesso di allentare il guinzaglio a cui a volte tengo legata la mia immaginazione per non imporre i miei gusti su quelli degli sposi, dato che in questo caso coincidevano. E’ stato perciò facile entrare in sintonia con i loro desideri, ed è stata una dolce soddisfazione aiutarli ad avere il matrimonio dei loro sogni in così breve tempo. 

5a037092d3b49eb2b34458cb2b411f94

Sì, perché il tempo è l’unica cosa che ci è mancata, e qui va il mio consiglio n.1: se desiderate un matrimonio con un tema particolare che faccia da filo conduttore a tutta la giornata e che si applichi ai minimi dettagli con eleganza, ricordate di iniziare presto per non dover ridurre le vostre opzioni.

Secret Garden Partecipazioni Nozze shabby

Le loro passioni sono risultate subito chiare: il romanticismo vittoriano di Jane Austen, la lettura, il vintage ed i fiori. Con un certosino lavoro di ricerca e tantissime prove siamo perciò riusciti ad inserire tutti questi elementi nel design della cerimonia. A partire dalle partecipazioni, pazientemente intagliate e lavorate a mano una ad una per accogliere da subito gli ospiti in questo giardino segreto.

Secret Garden Partecipazioni Nozze shabby

Consiglio n.2: suggerisco spesso ai miei sposi di variare un dettaglio esterno in caso di inviti diversi, o di inviti e annunci singoli, per evitare confusioni durante la distribuzione. Silvia e Giorgio hanno deciso per due buste differenti: nel primo caso un caldo avana non riciclato, che evoca altri tempi e profumi, mentre nel secondo caso un pregiato avorio martellato hanno accompagnato la texture lino e rose della partecipazione.

Secret Garden Partecipazioni Nozze shabby

Secret Garden Partecipazioni Nozze shabby

E qui va il mio consiglio n.3: i colori per un matrimonio vintage letterario sono tenui, spesso sui toni neutri caldi o grigi, accompagnati da dettagli e da composizioni floreali pastello.

7a013ce6a7f9a290d2a5e669a3efd853

Anche i sacchettini portaconfetti hanno sposato le tematiche, sia nel motivo floreale che nei toni neutri e delicati.

Emma favor cards - bigliettini bomboniere Emma

Una delle soddisfazioni maggiori, nel lavoro del wedding designer, è sentirsi rispondere dal cliente “Hai colto perfettamente quello che stavo cercando!”. E infatti, per il consiglio n.4: non importa che abbiate limiti di budget o di location, quello su cui non dovete avere dubbi è la sintonia con chi si occupa di voi. Se non siete soddisfati cercate ancora, e non fermatevi finché non sentite di parlare con qualcuno che vi capisce e può darvi quello che desiderate. A costo di fare come Silvia e Giorgio che, per la cerimonia dei loro sogni, hanno abbandonato un progetto a metà che non li convinceva, preferendo chi sentivano affine.

Sacchettini portaconfetti - italian almonds favors

E’ a questo punto che ho iniziato la produzione di tanti fiori di carta, tutti realizzati a mano, che hanno infestato le stanze come una ventata improvvisa di primavera. Il mio consiglio n.5 è di preferire sempre l’handmade, quando avete richieste particolari e personalizzate, in modo che la vostra festa non somigli a nessun’altra. Siate prima sicuri, però, che sia di qualità e non un semplice fai da te.

Fiori handmade per decorazioni e bomboniere

Le bomboniere non si sono distaccate dal resto nei toni e nello stile shabby un po’ antico, con prodotti del territorio per viziare i loro ospiti fino in fondo.

Bomboniere olio confezionate a manoBomboniere olio confezionate a manoBomboniere olio confezionate a mano

Arriviamo ora alla mia parte preferita: come segnaposto per ogni invitato ho creato questi segnalibri vintage e romanticissimi con citazioni tratte principalmente dalle opere di Jane Austen, per la gioia di Silvia che, non sapendone scegliere una, le ha volute tutte, per tanti segnalibri diversi fra loro e personalizzati.

Segnalibro Matrimonio Jane Austen - Jane Austen Wedding Bookmark

Il libro che vedete nelle foto mi è stato regalato da Silvia per ringraziarmi, che significa aver imparato a conoscermi almeno un po’, ed avermi dato uno dei regali più preziosi che mi si possa fare. Il carattere usato nei segnalibri è la vera calligrafia di Jane Austen, giacché è nei dettagli che si vede la differenza fra un lavoro buono ed uno prezioso.

Pemberley Wedding

Mentre li creavo, scegliendo brani dalla mia libreria e colorando fiori e silhouette antiche mi sembrava davvero di respirare l’aria del parco di Pemberley o dei pic nic ed i capricci di Emma; forse chissà, esiste un metodo Stanislavskij anche per le creazioni fatte a mano, che ci porta a lasciare una parte di noi nel nostro lavoro, e del nostro lavoro in noi.
Se è così, significa che una parte di me è rimasta in tutte le coppie che ho seguito, e forse è anche per questo che alcune di loro, alla fine del percorso, mi dicono che sembra loro di aver trovato un’amica.

Consiglio finale (n.6): le possibilità per queste tematiche sono molte, specie se avete scelto una location come Villa Pollini a Padova, che sembra uscita direttamente dalla penna di Jane Austen (guardate la confettata), e possono applicarsi ai centrotavola, alle decorazioni, al tableau:

Matrimonio letterario

Se desiderate altre idee potete vedere una raccolta di esempi per un matrimonio Austeniano qui, per un tea party un po’ vintage qui ed infine per un matrimonio lettarario e romantico qui. Non dimenticate, per avere sempre nuovi spunti, di seguirmi su Facebook, Instagram e Pinterest.

Secret Garden Partecipazioni Nozze shabby

Advertisements

Austenland: Pride and Prejudice Wedding (1)

“We all know him to be a proud, unpleasant sort of man; but this would be nothing if you really liked him.”

“Sappiamo tutti che è un uomo orgoglioso e non troppo amabile; ma questo non vorrebbe dir nulla, se tu gli volessi bene davvero.”

Partecipazioni nozze delicate

“If you will thank me,” he replied, “let it be for yourself alone. That the wish of giving happiness to you might add force to the other inducements which led me on, I shall not attempt to deny. But your family owe me nothing. Much as I respect them, I believe I thought only of you.”

“Se proprio volete ringraziarmi,” rispose egli, “fatelo a nome vostro. Non posso negare che il desiderio di farvi felice abbia aggiunto forza alle altre considerazioni che mi hanno spinto ad agire. Ma la vostra famiglia non mi deve nulla. Con tutto il rispetto che porto ai vostri cari, credo di aver pensato solo a voi.”

Partecipazioni nozze delicate

“There are few people whom I really love, and still fewer of whom I think well. The more I see of the world, the more am I dissatisfied with it; and every day confirms my belief of the inconsistency of all human characters, and of the little dependence that can be placed on the appearance of merit or sense.”

“Sono poche le persone che amo veramente e ancora meno quelle di cui penso bene. Più conosco il mondo, più ne sono scontenta; ogni giorno conferma la mia opinione sull’incoerenza degli esseri umani e sull’impossibilità di fare affidamento su ciò che sembra meritevole o sensato.”

Austenland: Emma

“One half of the world cannot understand the pleasures of the other.”
“Una metà del mondo non riesce a capire i piacere dell’altra metà.”

― Jane Austen, Emma

Emma favor cards - bigliettini bomboniere Emma

“I cannot make speeches, Emma… If I loved you less, I might be able to talk about it more. But you know what I am. You hear nothing but truth from me. I have blamed you, and lectured you, and you have borne it as no other woman in England would have borne it.”
“Io non so far discorsi, Emma… Se io vi amassi meno, sarei capace di parlarne di più. Ma sapete come sono. Da me non udite altro che verità. Io vi ho biasimata, vi ho fatto prediche, e voi l’avete tollerato come nessun’altra donna in Inghilterra l’avrebbe tollerato.”

― Jane Austen, Emma

Porta biglietti bomboniere

“There is one thing, Emma, which a man can always do if he chooses, and that is his duty; not by manoeuvring and finessing, but by vigour and resolution.”
“C’è una cosa, Emma, che un uomo può sempre fare, se lo vuole: il proprio dovere; non con l’astuzia e le blandizie, ma con il vigore e la risolutezza.”

― Jane Austen, Emma