Decorazioni e segnaposti per festeggiare l’autunno – A free printable Fall and Thanksgiving

Segnaposti e menu autunnali da stampare - Printable Fall place cards and menu

Happy Friday! Cosa farete in questo lungo weekend? Io, se i malanni di stagione non avranno la meglio, domani sarò al cinema, sabato avrò alcuni incontri con futuri sposi e poi mi precipiterò alla festa di compleanno in  maschera del mio amico F., domenica cenerò a casa di una nuova coppia di futuri sposi e infine lunedì mi rilasserò alle terme. Ho il sospetto, comunque, che le uniche opere che completerò saranno quelle lavorative – e poco male, perché hanno annunciato un fine settimana molto freddo, perfetto per un buon libro (da leggere con il segnalibro che vi avevo regalato), le caldarroste che girano e una serie di file da stampare tutti per voi!
Avete preparato casa all’autunno? Se qualcuno mi segue in Facebook o Instagram avrà visto la mia zucca decorata:

Happy Friday! What will you do in this long weekend? I, if this seasonal sickness won’t have it its way, tomorrow I will go to the cinema, on Saturday I will have some meetings with future spouses and then I will rush to my friend F.’s birthday costume party, Sunday I will dine at the home of another couple of future spouses and then Monday I will relax at the spa. I suspect, however, that the only things that I will accomplish will be the working ones – and never mind, because they have announced a very cold weekend, perfect for a good book (to be read with the bookmark that I gave you), roast chestnuts and a set of printable files all for you!
Have you prepared your home for Fall? Those who follow me in Instagram or Facebook have probably seen my decorated pumpkin:

Fall Centerpiece - Centrotavola autunnale

L’autunno, questa tregua dal rimbombo dell’estate, misura il tempo in ricordi e colori degli alberi e sparge un bisogno di bonaccia, di gatti e vita interiore. Mi sono portata addosso il suo spirito di coperte, crema di marroni e fuochi accesi con questa spilla a forma di zucchetta: Salagadula, mencica bula, bibbidi bobbidi bu…

Autumn, this respite from the summer thunder, measures time in memories and colours of the trees, and spreads a need for calm, cats and inner life. I brought with me its spirit of blankets, chestnut cream and fires lit with this pumpkin brooch: Salagadoola, mechicka boola, bibbidi bobbidi boo…

Spilla autunnale zucca - Autumn pumpkin brooch

Per il tradizionale pranzo della fiera del paese ho preparato dei segnaposto (qui trovate quelli che vi ho regalato l’anno scorso):

For the traditional lunch of my hometown fair I have prepared these placeholders (here you can find the ones I gave you last year):

Segnaposti e menu autunnali da stampare - Printable Fall place cards and menu

Segnaposti e menu autunnali da stampare - Printable Fall place cards and menu

Naturalmente non poteva mancare un menù… e, già che ci siamo, perché non una pagina autunnale per le plannerine? Per una lista desideri o, perché no – visto che si avvicina il Ringraziamento – una lista delle cose per cui siamo grate all’autunno.

Of course a menu couldn’t miss… and, while we’re at, why not a Fall page for planner users? For a wishlist or, why not – since Thanksgiving is approaching – a list of things for which we are grateful.

Segnaposti e menu autunnali da stampare - Printable Fall place cards and menu

Segnaposti e menu autunnali da stampare - Printable Fall place cards and menu

Nel frattempo il mio centrotavola con la zucca, non ancora carrozza, si è arricchito di frutta secca e di stagione:

Meanwhile my pumpkin centerpiece has been enriched with dried and seasonal fruits:

Felt flowers pumpkin centerpiece thanksgiving - Fiori di feltro su zucca centrotavola Ringraziamento

Felt flowers pumpkin centerpiece thanksgiving - Fiori di feltro su zucca centrotavola Ringraziamento

Tutti i file da stampare sono scaricabili qui. Aprite l’immagine che vi serve e fate partire il download con la freccetta in basso a destra.

You can download all the files here. Open the image you need and start the download with the arrow at the bottom right.

The Italian Guide For Travelling With Style

The Italian guide for travelling with style


Are you planning a little trip? Are you coming here? Are you trying to merge with italian people, not looking like a tourist?
This post will help you with your style, to be comfortable but fashionable: you don’t need to wear high heels but for God’s sake don’t you dare use flip-flops!

Some small tips can be really helpful. For example, if you are planning a shopping afternoon, don’t bring tons of plastic bags from all the little local shops: choose a big, quality paper bag and put all your ugly little bags in it! If you are going to take some photos, take it to the next level: skip your compact for a good camera; nothing like a compact screams “old tourist”, and remember that Italians never use the selfie stick (they are also forbidden in some museums)! Also, a scarf can be a good alley to enhance a minimal look, to protect you from evening breeze and to cover your shoulders when you visit a church. If you choose it in a basic colour you will wear it with every outfit.

Wear a little makeup because we don’t go out without makeup. Ever. We don’t go to the market, we don’t bring the trash outside. Really, don’t go out without it. But don’t wear too much of it: you don’t need glitter to visit the Sistine Chapel, and a lot of foundation under the Sicily sun will melt your face with a grotesque result.

While we wait for vacations, let’s look at some cute outfits for this spring and summer!

Mini Roses Earrings for Your Springtime Feelings

Spring roses earrings


Sometimes you just feel tired, because your new shoes hurt. Because you want to travel. Because it’s hard to stay inside during a sunny day. Because you need to change the car. Because you wake up earlier when your cat feels springtime and sing the whole time. Because your legs are too white. Because weddings.
Don’t you feel the urge to wear new, bright colors? I decided to wear Spring.

A volte ti senti stanca e basta, perché le scarpe nuove fanno male. Perché hai voglia di viaggiare.Perché è dura rimanere al chiuso in una giornata di sole. Perché devi cambiare macchina. Perché ti svegli prima quando il gatto sente la primavera e canta tutto il tempo. Perché hai le gambe bianco latte. Perché matrimoni.
Non senti anche tu il bisogno impellente di indossare nuovi colori, chiari e brillanti? Io ho deciso di indossare la primavera.

Spring roses earrings


These mini roses stud earrings will be available on my shop soon.
Or maybe I will keep them all. So many shades. You can also choose the gift box you like.

Questi orecchini a bottone con roselline saranno presto disponibili nel mio negozio.
O forse me li terrò tutti. Così tanti colori. Puoi anche scegliere la scatolina regalo che preferisci.

Spring roses earrings


Floral Hair Bands for Kids {with Template}

DSC09977_cfg2


“You can cut all the flowers but you cannot keep Spring from coming.”
Pablo Neruda

“Potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la primavera.”
Pablo Neruda

Second post for my tiny roses template! I used the slightly bigger rose for lovely baby Alice and her first pigtails. The roses aren’t too big because she’s 18 months old and her hairs isn’t so long. I wanted something springy, so I picked fresh and cheerful colours.

Secondo post per il mio template per roselline di feltro! Ho usato quello leggermente più grande per la piccola Alice ed i suoi primi codini. Le roselline non sono molto grandi, perché ha 18 mesi e i suoi capelli non sono ancora lunghi. Volevo qualcosa di primaverile, perciò ho scelto colori freschi ed allegri.

DSC09980_cfg


First of all, cut your template on heavy paper as I told you in the last post, use to cut out the flower on the felt and roll it starting from the outer part. Attach the flower to the internal circle, (the central part), letting it stick out a bit as the last petal. Add some leaves if you like a richer result: I only made one leaf because I added a green bow I made with a tiny ribbon.

Prima di tutto, ritagliate il template su cartoncino come vi ho spiegato nell’ultimo post, ed usatelo per ritagliare il fiore sul feltro; arrotolatelo quindi partendo dall’esterno. Incollate il fiore alla parte rotonda centrale, lasciando che sporga un po’ come ultimo petalo. Aggiungete delle foglie se volete un risultato più ricco: io ne ho fatta soltanto una perché ho aggiunto un fiocchetto verde fatto con un nastrino.

DSC09979__cfg


Glue the bow to the back of the rose, then cut a circle of felt and use it to secure the hair band to the flower, attaching it on the bottom, as you can see in the picture. Et voilà! Do you like it?

Incollate il fiocchetto al retro della rosa, poi ritagliate un cerchio di feltro ed usatelo per fissare l’elastico al fiore, incollandolo al fondo come si vede nella foto. Et voilà! Vi piace?

DSC09973_cfg


DIY Spring Earrings {Tiny Roses with Template}

DSC09913_cfg tit


Do you remember the felt crafts I posted some days ago? These are the tiny roses earrings I was creating. They are so easy! You just need a little bit of attention during the process, since the roses are so small and they tend to slip.
This is the template I used: you can print it on heavy paper and cut one out to use it as a template for the felt. Really, all you need is felt, two clip-on earring backs (or two earring studs) and hot glue.
Cut the felt and roll it starting with the outer part, then glue the rose on the central circle (the last part), letting it stick out a bit as the last petal. Add some leaves if you like a richer result.

Vi ricordate le roselline ed i fiocchetti di feltro che ho postato poco tempo fa? Questi sono gli orecchini con le roselline che stavo creando. Sono così facili da realizzare! E’ sufficiente un po’ di attenzione durante il processo, perché le rose sono così piccole che tendono a scivolare.
Questo è il template che ho utilizzato: potete stamparlo su cartoncino e ritagliarne uno per usarlo come template sul feltro. Davvero, tutto ciò che vi serve è feltro, due orecchini per il fai da te (a perno o monachelle) e colla a caldo.
Ritagliate il feltro ed arrotolatelo partendo dall’esterno, poi incollate la rosa così ottenuta sul cerchio centrale (l’ultima parte), lasciando che sporga un po’ come ultimo petalo. Aggiungete le foglioline se volete arricchire l’effetto.

Felt tiny template copy


The small flower is the one I used for my earrings. You can use the other one if you want something bigger, anyway keep it because next time I’m going to show you what I’ve created with the bigger one.
I can hardly wait to put them on!

Io ho usato il fiore più piccolo. Usate l’altro se lo preferite un po’ più grande, in ogni caso tenetelo, perché la prossima volta vi mostrerò cos’ho creato con il maggiore.
Ragazze, non vedo l’ora di portarli!

Spring DIY Gifts

DSC09886_cfg

Springtime is almost here, and I have a great desire of flowers. Little gifts for all my friends and their babies are on their way! A red rose hair tie, a red bow (and lace) hair pin and two lovely roses stud earrings. Yes, yes, I am in love with the tiny roses for the earrings!

La primavera è in arrivo, e mi porta una gran voglia di fiori. Regalini per le mie amiche ed i loro bimbi sono in arrivo! Un elastico per capelli con una rosa rossa, una forcina con un fiocchetto rosso e di pizzo e due dolcissime roselline per un paio di orecchini a bottone. Sì, sì, sono innamoratissima degli orecchini con le roselline!

DSC09885_cfg

Piece of chic #2: something blue

“I never thought you wanted presents of hard stones.”
“I don’t […]. You are not that kind of soldier and I am not that sort of girl. But sometime give me something lasting, that I can wear and be happy each time I wear it.”
Ernest Hemingway, Across the river and into the trees

sapphire engagement ring

I don’t really think an engagement ring is a necessary step in a relationship or, for what it’s worth, in someone’s life. If someone had asked me, “What do you want more, a ring or a library?” I would probably chose the latter. But, honestly, now that I have one, I love the way my sweet half surprised me, thought of me (yes, I do have something in the corner of my eye) and the way things have changed since then.

In fact, I developed feelings towards my ring a day at a time. At first I was maybe just too astonished, excited and maybe embarrassed to focus, plus there was no champagne: we aren’t going to marry anytime soon. No deadlines, no need to announce anything, to make a private joy become public.
That’s not the point. It is: commitment. I promise to love you, to make you very happy and sometimes amused, to be by your side when you’re sad, and I promise to say “please”, “thank you” and also (when I’m old and wise and weird) “I’m sorry”.

sapphire engagement ring

Having your future on your hand is constantly reminding you to be a better person, because he believes in you so much he decided to give you a ring. Don’t get mad so easily. Learn to do something new. Cook, care, grow, find a good job. Try to understand. Have time. Don’t judge, primarily don’t judge. Do you want to be right or do you want to be married?, Roger Sterling would say. I feel our love growing in a more aware, cozy way.

sapphire engagement ring

But how does this new awareness begins? Well, my answer is: everything begins with the style.
Are my clothes a good match for my new ring? Is there something I can get rid of without pain? You’ll be surprised at how it is suddenly easier. Pick your colors in order to learn to focus on your priorities.
No more cheap jewelry, no more confusion, less is more: you don’t really need average people just to be with someone. Choose your special ones, and let the others flow away.
I’ve always wanted a blue ring, even if I didn’t actually want a ring. A vintage, sapphire ring. Don’t be traditional on your engagement ring if you don’t feel traditional, or be traditional – if you are – even if trend says “emerald this year”. It’s going to be with you for a long time. So, who are you? Just be yourself, because this is the beginning of the life you’re going to build. I don’t mind if everyone want diamonds, I’m a sapphire.

sapphire engagement ring

I’m aware it is a societal construct. But Christmas trees, fairs, vacations and presents are societal constructs, and I love them. You just have to pick what works for you, and let the other things go: it’s the two of you now.

Yes, and the cat.

sapphire engagement ring

sapphire engagement ring

sapphire engagement ring

Anna & Andrea wedding

DSC02641_Julia

Anna ed Andrea si sono sposati lo scorso 5 ottobre in una graziosissima chiesa di un paese qui vicino. Come d’abitudine, pochi giorni prima del matrimonio si sono resi conto della mancanza di un tableau de marriage e relativi segnaposto e mi hanno chiesto di dare loro una mano; posterò successivamente anche il risultato.

Quella che vedete qui sotto è, invece, la loro tenerissima damigella.

DSC02647__Melissa

Anna aveva scelto un morbido vestito in chiffon con una leggera coda e delle lunghe maniche a sbuffo; un tocco di eleganza vintage era data dal raccolto alla greca e dal boa di struzzo bianco che portava al posto del coprispalle in chiesa.

DSC02664__Tony

La villa era molto bella, grande ma curata e provvista di una scenografica scalinata frontale.

DSC02741_Sophia

DSC02729_

DSC02773__Bob_Orange_Whitesix

Ed eccomi qui! Per questa volta, l’annoso problema del cosa-mi-metto (reso più grave dalla stagione incerta) è stato risolto da un tubino rosa cipria con giacca ed accessori neri (collana in vetro, sandali in pizzo e fiore di stoffa tra i capelli); ho comprato la borsa, dello stesso colore dell’abito con un inserto in pizzo, su asos.it ed ereditato i braccialetti d’oro del diciottesimo compleanno della figura materna.

DSC02655 copy_Sanna

DSC02658_

DSC02697_

Findings in Asolo e consigli per l’uso #1

Asolo è quel comune veneto, per metà arroccato a circa 200m di altezza, di cui si innamorò Robert Browning fino a prendervi dimora in una splendida villa (la vedete qui sopra). Dal 1976 è inoltre sede di un famoso mercatino dell’antiquariato con un centinaio di espositori provenienti da tutta Italia; ogni seconda domenica del mese (tranne luglio ed agosto) vi si possono trovare mobili, libri antichi, gioielli, quadri e stampe, oggetti da collezione, orologi, argenteria, cornici, strumenti musicali ed una lunga serie di prodotti di cui potete ammirare un campionario qui.

Il mercato si srotola lungo le vie del paese per il quale è piacevole passeggiare, facendosi distrarre dagli scorci o da qualche ghiottoneria dei colli trevigiani.

Ci sono passata l’ultima volta in aprile, poiché cercavo dei libri antichi per un regalo di cui parlerò in seguito, e fra le cose che mi hanno conquistata all’istante, in un espositore che traboccava di lanterne antiche ed arrugginite, c’era questa solitaria, sfacciata carriola azzurra.

ImageSto tentando di convincere mio fratello a scovarne una per sviluppare un delizioso progetto per il suo giardino. Gli usi per una vecchia carriola, con un po’ di fantasia e senso estetico, possono essere molti, ma quello che preferisco lo condivido qui tramite alcune delle foto alle quali mi sono ispirata, tutte provenienti da pinterest:

Image

Image

ImageQuesti sono invece gli occhiali da sole vintage che ho comprato per me. Anzi, a dirla tutta mi sono stati regalati… La montatura è originale, mentre le lenti sono state sostituite con un paio di nuove, conformi alle normative UE.

ImageE questa è l’enotechina in cui ci siamo fermati al termine del giro, per rinfrancare corpo e spirito con due calici di ottimo vino, e un brindisi ai Brownings!

Image