Ten steps to the perfect gift

the perfect gift in 10 steps

Come avevo promesso, ecco il mio decalogo per il regalo perfetto! Questi sono i punti che cerco di seguire quando si tratta di fare un regalo a qualcuno.

As I promised, here is my handbook for the perfect gift! These are the steps I try to follow whenever I have to find a gift for someone.

 

1. BUDGET
Non è il punto più importante ma il primo in ordine temporale, almeno indicativo; quanto siamo disposti a spendere, biglietto e confezione compresi?

1. BUDGET
It is not the most important point, but the first in a chronological order, at least indicative; how much are we willing to spend, card and packaging included?

2,3,4. PENSIERO, ESPERIENZA e FANTASIA
Pensiero: quanto bene conosciamo il destinatario del regalo? è giovane, vecchio? quali sono le sue passioni? davanti a quali vetrine si ferma? nel caso non lo conosciamo bene meglio chiedere a qualcuno o, nel dubbio, rimanere semplici.
Esperienza: quali regali ha amato e quali no? nel caso di una ricorrenza specifica, nella stessa occasione cos’abbiamo preferito ricevere? cosa si compra da solo (ed è quindi meglio evitare)?

2,3,4. THOUGHT, EXPERIENCE and IMAGINATION
Thought: how well do we know the gift recipients? are they young, old? What are their passions? in front of which window do they stop? if you do not know them well better ask somebody or, when in doubt, stay simple.
Experience: which gifts did they love and which didn’t they love? in case of a specific occurrence, on the same occasion what have we preferred to receive? What do they buy on their own (and is therefore best to avoid)?

5. INTERNET
Internet, nel caso manchiate di fantasia, è un’ottima fonte di idee anche insolite: invece di un oggetto perché non un’esperienza o un abbonamento?

5. INTERNET
Internet, in case you lack imagination, is an excellent source of unusual ideas: instead of a thing, why not an experience or a subscription?

the perfect gift in 10 steps

6. LISTE
Non aspettate l’ultimo istante per pensare ai regali: durante l’anno, quando notate qualcosa che potrebbe essere adatto ad una persona, segnatelo da qualche parte per avere un punto da cui partire; è molto utile soprattutto a Natale, quando il numero di regali da trovare si moltiplica.

6. LISTS
Do not wait until the last moment to think about gifts: during the year, when you notice something that might be suitable for someone, write it down somewhere to have a place to start; this is very useful especially at Christmas, when the number of presents to find multiplies.

7. ANALISI DEL REGALO
Nel momento in cui avete trovato un regalo possibile, fatevi delle domande. Ad esempio, nel caso optiate per una pianta ma volendo evitare l’effetto “non sapevo cosa regalarti”, cercate qualcosa di specifico: una pianta di kumquat per una destinataria amante dei colori caldi con l’esterno della casa arancione e rosso (“Il regalo è adatto all’ambiente in cui verrà inserito?  Sarà in grado il destinatario di occuparsene? Avrà problemi di orari/animali/spazi?”).

7. GIFT ANALYSIS
The moment you have found a possible gift, ask yourself some questions. For example, in case you opt for a plant, but wanting to avoid the “I did not know what to give you” effect, looked for something specific: a kumquat plant if the recipient loves warm colors and the outside of their house is painted in orange and red (“Is the gift suitable for the environment it will be put in? Will the recipient be able to deal with it? Is it too demanding? Will they have issues about timetable / animals / spaces?”).

8. PERSONALIZZAZIONE
E’ possibile personalizzare il regalo che si sta scegliendo? Inserendo delle foto se è un album, preparando voi il biglietto, prendendo qualcosa che vi ricordi un’esperienza vissuta insieme, oppure variandone alcune parti (nel post precedente, essendo le piante di kumquat troppo grandi ho optato per una deliziosa piccola serra un po’ shabby riempita con piante verdi che ho selezionato io stessa al momento).

8. CUSTOMIZATION
Is it possible to personalize the gift that you’re choosing? Inserting pictures if it’s an album, creating the greeting card, choosing something that reminds you of an experience together, or by changing some parts (in the previous post, being the kumquat plants too big, I picked a delightful small and shabby greenhouse, to be filled with green plants chosen at the moment).

9. CONFEZIONE
Lo ammetto, dato il mio amore per la carta ed il diy sono una fan del confezionamento (coordinato, personalizzato, originale), che è un altro modo di dimostrare il pensiero e la cura per quella persona, e non renderà bello un regalo brutto, ma certamente può impreziosire un regalo formale o rendere spettacolare un regalo riuscito!

9. PACKAGING AND WRAPPING
I admit, given my love for paper and diy I am a fan of the wrapping part (coordinated, customized, original), which is another way of showing the thought and care for that person, and maybe it will not make an ugly gift nice, but it can certainly enhance a formal gift or make the right gift a spectacular one!

10. LA SORPRESA
Se possibile, lascia che sia una sorpresa.

10. THE SURPRISE
When possible, let it be a surprise.

Advertisements

2 thoughts on “Ten steps to the perfect gift

  1. Pingback: Free vintage gift tags | Carta, forbici, gatto

  2. Pingback: 20 Non-Christmas songs for a Christmas Playlist | Carta, forbici, gatto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s