Anna & Andrea wedding

DSC02641_Julia

Anna ed Andrea si sono sposati lo scorso 5 ottobre in una graziosissima chiesa di un paese qui vicino. Come d’abitudine, pochi giorni prima del matrimonio si sono resi conto della mancanza di un tableau de marriage e relativi segnaposto e mi hanno chiesto di dare loro una mano; posterò successivamente anche il risultato.

Quella che vedete qui sotto è, invece, la loro tenerissima damigella.

DSC02647__Melissa

Anna aveva scelto un morbido vestito in chiffon con una leggera coda e delle lunghe maniche a sbuffo; un tocco di eleganza vintage era data dal raccolto alla greca e dal boa di struzzo bianco che portava al posto del coprispalle in chiesa.

DSC02664__Tony

La villa era molto bella, grande ma curata e provvista di una scenografica scalinata frontale.

DSC02741_Sophia

DSC02729_

DSC02773__Bob_Orange_Whitesix

Ed eccomi qui! Per questa volta, l’annoso problema del cosa-mi-metto (reso più grave dalla stagione incerta) è stato risolto da un tubino rosa cipria con giacca ed accessori neri (collana in vetro, sandali in pizzo e fiore di stoffa tra i capelli); ho comprato la borsa, dello stesso colore dell’abito con un inserto in pizzo, su asos.it ed ereditato i braccialetti d’oro del diciottesimo compleanno della figura materna.

DSC02655 copy_Sanna

DSC02658_

DSC02697_

Advertisements

Soft and cozy handmade dolls

handmade dolls

L’inverno si avvicina, e quale regalo più caldo di una bambola fatta a mano?

Personali, divertenti, economiche. Dai colori vivaci o delicati, senza parti dure o ingeribili che possano ferire, possibilmente lavabili e masticabili.

E molto, molto coccolabili.

handmade dolls

Winter wedding favors

winter wedding favors

Certo un matrimonio invernale è una bella sfida: obbliga a tenere conto di aspetti che in primavera non esistono mentre altri che daremmo per scontati nelle stagioni tradizionali vanno perduti. Proprio per questo, tuttavia, un matrimonio invernale è una possibilità da sogno per sguinzagliare la creatività in ogni direzione! Nulla è uguale ai matrimoni primaverili, dagli addobbi ai vestiti al cibo, nuove tradizioni vanno create e nuove strade esplorate.

In questo caso, dal momento che con Diego e Diletta abbiamo deciso sfruttare gli addobbi natalizi e di puntare su un bianco neve punteggiato da qualche dettaglio rosso, l’idea per i confetti segue la linea festiva realizzandosi in una serie di palle di Natale trasparenti in cui inserirli.

winter wedding favors

E’ un’idea che trovo deliziosa sotto vari aspetti: innanzitutto ci si può sbizzarrire, è pratica e veloce da realizzare ma molto d’effetto e per nulla costosa. Inoltre lascia la possibilità di venire ripresa in altri ambienti, per esempio creando un angolo sul tavolo della confettata in cui alcune delle palline penderanno da un ramo. Per Natale sono poi decorative non soltanto appese al classico albero, ma anche ad una ghirlanda oppure posate su un elegante vassoio d’argento.

winter wedding favors

Wedding guestbook

Al giorno d’oggi, dopo secoli di guestbook tutti uguali e noiosi allo stesso modo, è finalmente possibile sceglierne uno originale, che possono compilare anche i bambini invitati alla festa per un ricordo da far incorniciare a festa terminata! Non ultimo, serve da decorazione per la cerimonia stessa.

L’albero delle impronte è molto di moda ultimamente. Si parte dal disegno dell’albero spoglio, a cui gli invitati aggiungeranno foglie e fiori (o frutti) stampando le loro stesse impronte con mini tamponi di inchiostro colorato.

Image

La lista del materiale occorrente è semplice:

  • Supporto: un foglio spesso, possibilmente cartoncino, delle dimensioni desiderate (meglio grandi, non andate sotto ad un formato A3 per non pasticciare). Oppure stoffa, lino…
  • Inchiostro, colori, tempere, qualunque metodo voi preferiate per disegnare l’albero.
  • Tamponcini di inchiostro lavabile colorato (li potete trovare separati o in kit nei negozi di hobbistica o in cartoleria).

Una volta disegnato l’albero (o qualunque altra forma, si trovano idee molto carine su etsy) basterà sistemarlo su di un tavolo con a fianco i tamponcini colorati ed una penna perché ogni ospite, dopo aver stampato la propria impronta digitale, firmi sopra di essa per renderla riconoscibile.

Image

Alcuni consigli:

  • Fate in modo che la zona in cui disporrete il guestbook non sia facilmente raggiungibile da bambini soli e scalmanati, se non volete vedere la vostra opera distrutta in pochi minuti.
  • Aggiungete delle istruzioni chiare su cosa fare per chi si avvicina, se non potete rimanere sempre nei paraggi.
  • Un tocco di gentilezza in più consiste nel far trovare sul tavolino anche delle salviette detergenti per le dita sporche d’inchiostro.